Quando si pensa alla Poesia a Milano, oltre al Porta, immediato e naturale arriva il nome di Alda Merini.

Il groviglio di vita e sentimenti che la Poetessa ci ha regalato negli anni, le sofferenze subite e quelle restituite, i versi-frammento di memorie ed ossessioni, tutta la Sua dimensione è entrata a far parte anche del nostro vissuto individuale ed ora anche di Milanoamodomio.

Sono nata il ventuno a primavera
ma non sapevo che nascere folle,
aprire le zolle
potesse scatenar tempesta.

Alda Merini nasceva a Milano il 21 marzo 1931 e nella nostra città si è spenta a 78 anni nel 2009.

Sul portone della casa di Alda Merini, in Ripa di Porta Ticinese 47, c’è una targa che la ricorda. Il suo universo di poetessa, così vivo, vibrante e passionale, le collane, il rossetto, una rosa, le immancabili senza filtro, la macchina da scrivere sono ora allo Spazio Alda Merini, in via Magolfa 32.

Ci ispira iniziare questa passeggiata in onore di Alda Merini in endecasillabi sciolti dalla Libreria Antiquaria Pontremoli, perché la collezione di libri delle Avanguardie artistico-letterarie del XX secolo, nonché le riviste d'antan, ne fanno luogo d'elezione per chi si nutre di carta stampata acquarellata, di vividi ricordi e nostalgiche considerazioni.
Per rimanere nel pensiero vintage e nella creatività del tocco, si potrebbe passare da Nipper sul Naviglio, per un accessorio originale, una macchina da scrivere primi Novecento, un insegna Camoari, un giradischi d'antan o una fascinosa poltrona in pelle molto "Grande Sonno"! tutto qui ci ricorda l'estro della poetessa.
L'angolo di cucina coreana che Li-sei deli, sempre in Via Vigevano, ci regala da una manciata di mesi poi ci concede di viaggiare con il gusto, con l'olfatto e con la nostra mente assaggiando le delizie della tradizione coreana, fortemente vegetariane e dai sapori assai netti ed accattivanti. Per evadere e stupire, come soleva fare Alda Merini con la sua arte.

Tra una tappa e l'altra del nostro itinerario dedicato alla poetessa di Milano potremmo fermarci per leggere "Alda Merini - L'eroina del caos" di Annarita Briganti (Cairo editore) una bella e completa biografia, un ritratto schietto di una donna sofferta e tridimensionale da far leggere a tutti!
Per continuare, poi, a farsi del male si potrebbe raggiungere in pochi passi l'Osteria Pré di Via Casale, dove regna indiscusso l'aperitivo rinforzato: vini calibrati ed assaggi rigorosamente liguri e caldi, preparati al momento, consolano il viandante ed innalzano lo spirito.
La cena potrebbe, invece, essere conviviale, magari a tema, "La poesia in cucina", da Des Mets et des Mots, nell'ex spazio Ginori, dove poter cucinare insieme ad un gruppo di amici ed i talentuosi padroni di casa i piatti preferiti dalla ciurma e legati al tema prescelto, degustandone, sempre in loco due orette dopo, gli eccelsi sapori.

Una passeggiata per ricordare la poetessa di Milano, Alda Merini: quali sono le vostre tappe?

Io la vita l’ho goduta perché mi piace anche l’inferno della vita e la vita è spesso un inferno. Per me la vita è stata bella perché l’ho pagata cara. 

Alda Merini

01

Libreria Antiquaria Pontremoli

Cultura
Cesare Balbo n. 4 - 20136 Milano Tel 02 58103806 Vai al sito
Via Balbo ospita da quattro anni una nicchia di Futurismo ed amore per il movimento d'Avanguardia: la libreria antiquaria Pontremoli. La storia della Libreria Antiquaria Pontremoli risale al 1988, quando è stata aperta da Lucia Di Maio e Giovanni M. Milani: da allora il concept è quello di estrema cura e attenzione per le edizioni originali, dall’Illuminismo a tutto il ventesimo secolo con particolare predilezione per il Novecento Italiano ed Europeo da veri intenditori, prime edizioni e riviste d'arte e di letteratura che tengono il passo solamente a carteggi di personaggi che hanno animato la vita culturale della nostra penisola nell'immediato passato prossimo. Oltre a libri rari, nell'ambiente intimo e raccolto della Libreria Antiquaria Pontremoli potrete trovare una vastissima scelta di riviste e giornali d’avanguardia, di politica, di satira, ma anche di arte e letteratura e un vasto archivio di autografi, manoscritti, disegni: tutti rigorosamente originali.La dedizione e la passione, che hanno portato questa libreria ad essere anche fucina editoriale, guidano le ricerche di libri rari o di sogni proibiti che ognuno di noi avrà l'ardire di palesare varcandone la soglia.Tra i cataloghi pubblicati, troverete infatti opere dedicate a Pascoli, Leopardi, il Futurismo.Nel 2018 è stata organizzata la mostra “LETTO DIVINO. Alda Merini mai vista: foto, libri, manoscritti” dedicata alla poetessa che aveva casa sui Navigli, Alda Merini, esponendo un ricchissimo patrimonio di libri, fotografie e manoscritti molti dei quali inediti o dedicati alla libreria.

02

Nipper

Shopping Milano
Ripa di Porta Ticinese n. 69 - Milano Tel 02 8376947 - 338 9379578 Vai al sito
Nipper: un luogo di meraviglia, ricordo e divertimento massimo che raccoglie chicche del passato (da jukebox d'annata a "telefoni bianchi" per non scordare macchine da scrivere doc ed insegne old fashioned) per rendere il nostro presente meno fiacco e senza memoria!Nipper è un negozio mille ricordi dove potete trovare, comprare e noleggiare oggetti che vanno dal 1890 al 1980. Il negozio nasce da un'idea di Alfonso e Chantal, che non solo curano amorevolmente la collezione, ma trascorrono anche molto tempo a rinnovare radio in bachelite, insegne al neon e jukebox americani. Pezzi più piccoli, come i modellini di aeroplani e orologi da tavolo, sono ottimi regali (ad esempio per la festa del papà)!Un viaggio nel nostro passato prossimo si impone! 

03

Li-sei Deli ristorante coreano

Dove mangiare a Milano
Via Vigevano n. 9 - Milano Tel 02 49775083 Vai al sito
Volevamo creare nel paese che ci ha accolto, un piccolo angolo di cultura che ci appartenesse, dove far assaggiare piatti tradizionali fatti con le nostre mani, per trasmettere tutto l’amore che abbiamo per la lontana Corea, per la sua cultura millenaria, e farla sentire più vicino all’Italia che ci ha aperto le sue porte da giovani e ancora ci fa sognare.Okhee e KihyukLi-sei (pesca fresca) Deli è animato da una coppia coreana, lei con vita vissuta anche in Giappone (in particolare di Kyoto) che ha osato, e diremmo molto bene, l'apertura del loro sogno culinario subito dopo il lockdown: arditi ma consapevoli!La passione per il cibo e per la ristorazione, i piccoli bistrot con un cuore e le caffetterie in cui passare i pomeriggi, arriva dalle radici di Okhee, la proprietaria, figlia di una imprenditrice con all'attivo due caffetterie coreane in quel di Kyoto. Locale minimal - perché l'essenziale risiede nelle cose semplici - arredato sempre dalla coppia eclettica, con qualche tocco di eccellente antiquariato, oggetti giapponesi, italiani, coreanie e nordeuropei, segue le direttive della tradizione coreana legata ad una cucina sana, strettamente connessa alla medicina cinese, focalizzata su riso venere, farro, cereali diversi oltre al cavolo fermentato, naturalmente, e l'immancabile pollo fritto, che qui si sublima!L’obiettivo di Okhee e di suo marito Kihyuk, coreano conosciuto nel nostro Paese, a Siena, è quello di fare conoscere una cultura mista da noi lontana seppure vicina.Okhee e Kihyuk di Li-sei Deli offrono piatti curati e preparati al momento con ingredienti freschi, biologici e ricercati.Bello restare ma anche il take-away lascia solo positività: da Li-sei Deli, bontà è sinonimo di tradizione e cultura.

04

Osteria Via Prè

Dove mangiare a Milano
Casale n. 4 - Milano Tel 366 1597478 Vai al sito
Uno storico angolo di Liguria a Porta Genova, da trent'anni rifugio ideale per chi cerca un ambiente rilassante e spazioso, con servizio premuroso e attento.Osteria di Via Prè: come amanti delle poesie di Fabrizio de Andrè, non potevamo esimerci dal suggerirVi una cena o un aperitivo fortemente rinforzato in questa osteria dei caruggi sui Navigli milanesi.Osteria Via Prè lascia, infatti, addosso il sapore di Genova, le sue atmosfere, anche malinconiche, ma sempre di gran fascino e trasporto.Luci soffuse, divani naturalmente vissuti, accolgono l'amante della focaccia con lo stracchino, delle chicche al pesto, della paranza, della farinata o dello stocco alla genovese (stoccafisso per noialtri), della farinata, dei pansotti e della appetitosa zuppetta ligure con familiare generosità che si calibrano sanamente ad una saggia scelta di vini della regione. Il menu propone infatti una versione leggera e stuzzicante della cucina delle due Riviere.Osteria Via Prè, un tocco genovese a Milano: unforgettable!

05

des Mets & des Mots

Dove mangiare a Milano
Morimondo n. 26 - Milano Tel 02 89054276 Vai al sito
des Mets & des Mots è una scuola di cucina specialissima e molto glamour nell'ex spazio Ginori: i partecipanti realizzano le ricette su proprie postazioni, completamente attrezzate.des Mets & des Mots: scuola di cucina, professionale ma non inavvicinabile, gestita da due amanti del cibo, del buon vino e della cura della materia prima.Ferdinando ed Elisabeth sono capaci di indurre in tentazione anche i più ascetici commensali, sempre con grazia e massima maestria!Ferdinando Tanara, italiano che ha soggiornato a lungo in Francia ed Elisabeth Bertolino, parigina di nascita e milanese di adozione, preparano insieme a voi le ricette della tradizione italiana e francese esercitando, su richiesta, una delle due lingue.Si impara, si cucina, si assaggia, si scoprono le origini dei piatti e tante curiosità.Un luogo perfetto, des Mets & des Mots, dove imparare a preparare i macarons o cenare con un gruppo di amici dopo aver creato insieme un menù scelto su misura per festeggiare un compleanno, un anniversario, una semplice rimpatriata!des Mets & des Mots è imparare a cucinare con consapevole allegria!
Ultimo aggiornamento: 01 Marzo 2021

Che cosa stai cercando?