In questi giorni surreali di timore, sconcerto, dubbio massimo, potremmo godere della nostra città sempre reattivamente, come noi milanesi sappiamo e vogliamo fare, e girare per le strade di Milano, passeggiare davvero per luoghi fascinosi, tutti all’aria aperta e senza particolari contatti socializzanti!Iniziamo dalla Certosa di Garegnano, imponente e magnificamente gloriosa per avvicinarci al centro attraverso vasi e creazioni della Fornace Curti, un cortile di artigianato puro in città!
Proseguiamo verso la chicca di San Bernardino alle Ossa ed il suo magico complesso per andare poi a scegliere una rivista doc ed assai trendy all’Edicola di Largo Treves: una sosta che sa di carta stampata, di mondo, di viaggio metropolitano!Concludiamo in bellezza e godiamoci il nostro Castelloche da sempre raccoglie i nostri pensieri migliori!

Che la Salute sia con tutti noi!

01

Certosa di Garegnano

Cultura
Garegnano n. 28 - Milano Tel 02 38006301 Vai al sito

Nata al di fuori delle mura cittadine, nel lontanissimo 1349, la Certosa di Garegnano voleva concedere ai monaci residenti ed oranti la giusta porzione di tranquillità, pace e contemplazione degne di una vita dedicata all'Immenso.
Affreschi del Peterzano, maestro di Caravaggio, e del Crespi ne arredano oggi l'interno, di una magnificenza assoluta.
La visita apre nuove dimensioni di estasi! 

02

Fornace Curti

Cultura
Walter Tobagi n. 8 - Milano Tel 02 8135049 Vai al sito

E’ uno dei tanti indirizzi milanesi che ci fanno stupire: la Milano da bere si azzera e recupera la natura rinascimentale in tutto il suo fascino!
Dal 1400 la famiglia Curti si trasferisce in diverse sedi, senza mai abbandonare la zona Ticinese e l’amore per il mestieraccio del fornaciaio: oggi non solo si possono visitare i singoli atelier degli artisti che operano in loco, ma si possono trovare vasellami e prodotti di ogni foggia e gusto; tutto il materiale necessario per gestire un tornio o le stesse ceramiche ed anche produrne di personali con il sapiente aiuto di personale preparato ed entusiasta.
Una zona da affittare per cene ed eventi (con uso cucina) riesce a regalare l’opportunità di una serata davvero su misura ed originale.

03

San Bernardino alle Ossa

Cultura
Via Verziere n. 2 - Milano Tel Vai al sito

Sorta nel 1200, San Bernardino alle Ossa occupa lo spazio che fu dell'Ospedale del Brolo, già lebbrosario.
L'Ossario e la Chiesa sorgeranno come oggi le possiamo godere solo nel 1750, dopo gravi danni subiti già nel 1600 con il crollo del vicino ed incombente campanile di Santo Stefano.
E' un luogo al contempo fascinoso, doloroso ed assai suggestivo, carico di storia quanto di aneddoti: pare che il 2 novembre una bimba torni a vivere trascinando gli altri scheletri in una danza macabra...
Da non perdere la grata, davanti l'altare maggiore, dalla quale si scorgono dieci scalini che conducono al Sepolcreto dei Disciplini, cripta di confraternita locale, dedita al culto dell'Ossario, sui muri della quale di trovano le famose 21 nicchie in muratura, dove i Disciplini adagiarono i propri confratelli, avvolti nel saio e con una tavoletta sulla testa, completa di nome, unico segno distintivo essendo altre finitiure assenti. 
Da ossequiare con raccoglimento massimo. 

04

Edicola Largo Treves

Cultura
Largo Treves - Milano Tel Vai al sito

Da sempre l'edicola di Largo Treves soddisfa ogni palato milanese, esigente e sempre più internazionale, in tema di carta patinata: dall'Olanda a Praga, ogni possibile rivista, semestrale o annuale o settimanale che sia, arreda la scatola verde di Brera, che sa anche vestirsi per occasioni doc, come la Design Week 2018 che la vide tutta dedicata a Cabana Magazine, favola metropolitana!

Che cosa stai cercando?