Itinerario di redazione
Lambrate per il FuoriSalone
a piedi: 7.30 Km
01h 31m 59s
Lambrate per il FuoriSalone
Accedi per salvare tra i tuoi preferiti
Mentre ci aggiriamo per Officina Ventura o Din Design In, prendendo un caffè da Osteria Milano, non dimentichiamo di rendere omaggio a Medagliani, storica fabbrica di accessori per la cucina da veri appassionati del genere!
Mentre i nostri super pargoli potranno dilettarsi con letture e libri creativi nell’isola felice di Aribac, lasciamo i fratelli adolescenti agitati da ZeroGravity, spazio di divertimento e salto metropolitano!
Fluxia Gallery rimane invece un riferimento da intenditori dell’arte del design e la Fondazione Kuliscioff una ottima occasione per ripassare la storia di Milano e delle donne milanesi doc!
Shopping sfrenato
Medagliani
Privata Oslavia n. 17 - Milano
Tel. 02 45485571 www.medagliani.com
a piedi: 0 km
0 min

Medagliani è uno di quei marchi di fabbrica che accompagna Milano da sempre.Ogni richiesta di coltellino viene soddisfatta, ogni pentola viene trovata, ogni più professionale appassionato

Tutto per i bambini
Aribac
Porpora n. 62 - Milano
Tel. 02 83424141 www.aribaclibreria.it
a piedi: 2.281 km
29 min

In quel di via Porpora nasce e cresce una libreria per ragazzi dagli zero ai quattordici anni: un luogo di ritrovo, aggregazione non forzosa ma giocosa intorno alla dimensione della pagina stampata. A

Tutto per i bambini
Zero-Gravity Park
Valvassori Peroni n. 48 - Milano
Tel. 347 1850925 www.zero-gravity.it
a piedi: 1.887 km
23 min

Uno spazio attrezzato, una palestra doc per far scatenare i nostri fanciulli, fatti di adrenalina e gomma!Free style, che passione!

Cultura senza paura
Fluxia Gallery
Giovanni Ventura n. 6 - Milano
a piedi: 1.197 km
15 min

Nell'ormai lanciatissima zona Lambrate, Fluxia Gallery ha saputo conquistarsi pubblico ed applausi con una serietà di proposte innovative e sperimentali da far impallidire la più eccentrica galleria

Cultura senza paura
Fondazione Anna Kuliscioff
Vallazze n. 34 - Milano
a piedi: 1.931 km
24 min

Mi limito a citare semplicemente la biblioteca custodita dalla Fondazione: 3500 volumi che dalla signora Kuliscioff a Filippo Turati hanno animato le prime visioni socialiste del mondo italiano e