ricetta
Accedi per salvare tra i tuoi preferiti
Dolce contro la calura: Torta dacquoise con le albicocche
Dolce contro la calura: Torta dacquoise con le albicocche
Difficoltà
Media
Preparazione
1 ora e mezza
Elenco Ingredienti: 

Per la pasta dacquoise
90 g albume
80 g zucchero semolato
80 g zucchero a velo
75 g farina di mandorle
20 g farina 00
sale - burro
Per il ripieno
500 g albicocche
 40 g zucchero semolato
35 g burro
30 g pari a 2 tuorli
 2 g gelatina in fogli
 1 uovo
zucchero a velo - timo limone - limone 

preparazione

Per la pasta dacquoise
Montate l'albume con un pizzico di sale. Appena comincerà a prendere consistenza, versate lo zucchero semolato continuando a montare. Quando avrete ottenuto una meringa soda, con una spatola incorporate lo zucchero a velo setacciandolo, la farina di mandorle e la farina 00, sempre setacciando tutto e moscolando delicatamente dal basso verso l'alto. Raccogliete la pasta in una tasca da pasticciere munita di bocchetta liscia da 12 mm. 
Imburrate uno stampo a cerniera di 20 cm di diametro e foderate il fondo con un disco di carta da forno. Copritelo con la pasta distribuendola a spirale. Lungo tutto il bordo formate tanti ciuffi ben serrati tra loro. Infornate a 160 gradi per 18-20 minuti. Sfornate la torta dacquoise, lasciatela raffreddare poi liberatela dallo stampo. Potete prepararla anche il giorno prima.
Per il ripieno
Raccogliete 250 g di albicocche in una casseruola a cuocetele a fuoco basso con 1-2 rametti di timo limone e poco succo di limone per una decina di minuti fino ad ottenere un purè (unite un cuccchiaio di acqua se serve). Alla fine eliminate il timo e frullate. Mescolate i tuorli e l'uovo con lo zuccheroo semolato, versatevi sopra il purè di albicocca, scaldate fino a prima di raggiungere il bollore mescolando di continuo; togliete dal fuoco e mescolatevi la gelatina, ammollata e strizzata; incorporate infine il burro; mescolate bene la crema e lasciate raffreddare quindi versatela sulla torta.
Completate con le albicocche rimaste, divise a metà, spolverizzate con zucchero a velo ed infornate per cinque minuti a 200 gradi.
Mangiatela fresca, decorata a piacere con foglioline di timo limone e mandorle. Va conservata in frigo. 

Ricetta
Dolce estivo: Risolatte al profumo di menta e limone
Dolce estivo: Risolatte al profumo di menta e limone
Ricetta
Ricetta golosa: Risottino con crumble di favette e pasta di salame
Ricetta golosa: Risottino con crumble di favette e pasta di salame
Ricetta
Ricetta briosa: Parfait di albicocca al profumo di lavanda
Ricetta briosa: Parfait di albicocca al profumo di lavanda